16 novembre 2010

Decoder digitale terrestre Strong SRT 8110

Il modello 8110 rappresenta la proposta della Strong destinata a chi non è interessato a vedere i canali a pagamento del digitale terrestre ma vuole un decoder con funzionalità avanzate e in grado di supportare l'alta definizione ad un prezzo più che accettabile...
Strong 8110 vista frontale

Prima di tutto è doveroso fare un plauso al sistema di accensione e spegnimento intelligente: il decoder in questione è uno dei pochi a essere dotato di un pulsante che lo "stacca" effettivamente dalla rete elettrica, anzichè metterlo semplicemente in stand-by. Il ricevitore inoltre, se lasciato acceso, è in grado di passare automaticamente a quest'ultima modalità al trascorrere di un dato periodo di tempo, selezionabile da menù (1, 2 o 3 ore).

Lo chassis, piuttosto minuto, è disponibile unicamente in nero e sul frontale fanno bella vista la presa USB e il display color ambra indicante il numero del programma correntemente visualizzato.

Strong 8110 vista posteriore

I problemi arrivano quando si inizia a esaminare il lato posteriore: nella foga di inserire in 22 centimetri una presa HDMI, l'uscita audio coassiale, 2 SCART, l'ingresso/uscita dell'antenna e il cavetto per il collegamento alla rete elettrica (l'alimentatore è interno) gli ingegneri nipponici hanno commesso un errore per nulla trascurabile: con alcuni tipi di connettori HDMI non è fisicamente possibile utilizzare simultaneamente l'uscita ad alta definizione e la SCART per il collegamento dell'unità DVD o del videoregistratore!

Strong 8110 - problemi connessioni scart/hdmi

Il telecomando non è dei migliori in quanto ad ergonomia: la disposizione dei tasti ne rende sostanzialmente impossibile il riconoscimento (della maggior parte almeno) senza distogliere lo sguardo dal televisore... e l'angolo operativo garantito dal sensore infrarosso è piuttosto limitato.

Tutto sbagliato quindi? Non proprio. Per 60-65 Euro è possibile avere un decoder che supporta la riproduzioni di trasmissioni e files sino alla risoluzione di 1080i, dotato delle funzioni di timeshifting e di registrazione, sia in formato MPEG2 che MPEG4, anche se non consente di scegliere il tipo di file derivante dalla "cattura" dei programmi televisivi, in quanto si limita a riversare nel supporto USB (chiavetta o hard disk) una mera copia di ciò che riceve dall'etere, senza effettuare alcuna conversione. Da notare che in riproduzione è garantito il supporto anche ai formati JPG (per le foto), MP3 e WMA (per i file audio),  H264 e MPEG1 (video).

A differenza di altri prodotti lo Strong 8110 consente di riprodurre file multimediali delle dimensioni più svariate, sino alla notevole 1080i, facendo in modo di sfruttare al massimo l'area visibile dello schermo, in modo totalmente automatico... alla massima risoluzione i più attenti potranno però notare, pur se sporadicamente, una qualche perdita di fluidità del video.

A livello cromatico il decoder tende, sull'uscita SCART, a ipercontrastare lievemente le immagini, causando una certa perdita di dettaglio (soprattutto negli incarnati), utilizzando l'HDMI tale problema non si riscontra e, anzi, i colori appaiono piuttosto sbiaditi.

La velocità del cambio canali è inappuntabile. 

N.B.: il firmware di questo decoder, per i gli esemplari prodotti nei primi mesi dell'anno, necessita di essere aggiornato, altrimenti le trasmissioni in formato 4:3 non verrano visualizzate correttamente dai possessori di televisori widescreen.

Pro: zapper HD
HDMI, USB, spegnimento
formati supportati, timeshift, registrazione
Contro: ingenuità progettuali
telecomando confusionario
Visita homepage produttore
Giudizio globale:voto AT discreto

2 commenti:

Sito ha detto...

Comunque dipende dal tipo di presa hdmi usata, ci sono foto dove si vede tranquillamente che scart e hdmi non si toccano nemmeno dunque la cosa si può fare.
Si, il firmware va aggiornato, a me col firmware originale dava qualche piccola noia tipo di parole che invece di essere in italiano erano in spagnolo oltre al difetto citato sopra e ad altri che non ho neanche visto dato che ho aggiornato dopo poco.
Per aggiornare ora come ora ci sono 2 firmware, basta prendere l'ultimo rinominadolo però col nome del firmware che si trova nel primo aggiornamento che è diverso in modo che venga visto, altrimenti non viene visto e non si può fare niente.
Fastidiosa è l'impostazione di default che nelle reti mediaset fa vedere sempre la scritta dei programmi sottotitolati alla pagina 777 del televideo e va disattivata nelle opzioni alla voce lingua dei sottotitoli, si scorre fino a trovare off.
Per il resto che dire, secondo me è una bomba, gli manca solo il supporto dei file mkv e poi è il massimo.

Anonimo ha detto...

ha anche il supporto per i file mkv

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...